Tutte le notizie

NON SOLO PISTA E CROSS, ORA PAT SFIDA LE VETTE...

NON SOLO PISTA E CROSS, ORA PAT SFIDA LE VETTE...

Autore: Sandro/domenica 4 agosto 2019/Categorie: News

Il richiamo della montagna è stato irresistibile, da abbinare alla corsa che ormai è una passione virale, una specie di dipendenza dalla quale è impossibile uscire. Del resto, perché uscirne. La corsa è salute, mentale e fisica, libertà assoluta. Figuriamoci nel bel mezzo delle montagne. Ieri abbiamo parlato di Chiara Capezzone, del suo irrefrenabile spirito corridore, oggi dedichiamo un siparietto a Patrizia Cristallini, molto più giovane di frequentazione agonistica, ma ormai decisamente travolta dalla stessa passione. E Pat ha aggiunto un pizzico di sapore in più alla corsa, dedicandosi, recentemente, al Trail. Poco fa si è cimentata, appunto, nel Trail Costa di Trex, nei pressi di Assisi, nello straordinario scenario del Parco del Monte Subasio. Partenza da 500 metri di altitudine, poi uno strappo deciso, di ben 600 metri di dislivello, fino a 1100 metri, e poi giù, a perdifiato, per tornare dove si è partiti, per un totale di 14 chilometri. Niente male davvero, per impegno muscolare e polmonare, a quanto pare con grande soddisfazione da parte degli oltre 200 partecipanti. Pat si è data da fare ed il suo sorriso, al traguardo, sta chiaramente a testimoniare che la passione per il Trail ormai l'ha travolta. Max l'ha invitata a farsi stampare il vessillo dell'Atletica Fabriano sugli indumenti tecnici specifici per la disciplina e ne siamo felici. Ci piace l'idea che gli antichi greci biancorossi possano essere riconosciuti anche tra i corridori della montagna. Abbiamo già avuto sprazzi di gloria, in passato, in particolare con Sergio Balducci, dominatore nella celebre Primavera Fabrianese di 22 chilometri, e con Paolo Costanzi (forse, anzi, sicuramente dimentico qualcuno), poi con Martina Testarmata e con la stessa Chiara Capezzone, che si lasciò coinvolgere. Ora è la volta di Patrizia Cristallini che magari, con il suo appassionato slancio, riuscirà a ricreare un gruppo femminile Master che, decisamente, come sostengono a piena voce Sandro Ballelli ed Enrico Ghidetti, ci manca tantissimo! Forza Ragazze, fatevi sotto! 

Visualizzazioni (58)